STORIA DI ARNEA

  • La città di Arnea è conosciuta già dai tempi antichi, come Arnai o Augaia. Suoi reperti sono stati trovati sulla collina di Profiti Ilia, 3km al nord est dell'insediamento e si trova oggi in grande sviluppo lo scavo con reperti importantissimi.
  • Verso la fine del 15° secolo, si crea nel posto un insediamento grande (kefalohori) con il nome Liarigovi o Liarigova (che fu conservato fino al 1928) ed è una delle 12 comunità che formano Mantemohoria, nel periodo prima della rivoluzione del 1821.
  • Nel 1821 viene completamente distrutta dai Turchi. Dopo la distruzione, i suoi abitanti ritornano, la ricostruiscono e ci abitano di nuovo.
  • Il 2 Novembre 1912 si libera dai Turchi.
  • Nel 1932 Arnea è il paese più grande della Calcidica del nord, con 3000 abitanti. Le loro principali attività erano l'agricoltura, l'allevamento del bestiame, il disboscamento, l'apicoltura, la tessitura di tappeti, le miniere, la fabbricazione di scarpe e il commercio di legname e di animali.
  • Secondo i racconti, l'insediamento non si sviluppò sopra un complesso già esistente. I primi gruppi di case furono creati intorno alla piazza centrale «pasari», la piazza «horostasi» e la piazza «kari-pazar», posti che esistono ancora adesso. La strada principale era ed è ancora quella che unisce la «pasari» con la «horostasi».
  • Molto importanti sono gli elementi di Architettura Tradizionale Macedone, come la vecchia scuola (l'odierno municipio di Arnea), la chiesa di Santo Stefano con il campanile, il palazzo Katsaggelou (l'odierno Museo del folclore di Arnea), la chiesetta di campagna di Santa Paraskevi e molte case.

ARNEA OGGI

  • Arnea oggi, è uno dei comuni più importanti della Calcidica e forse il paese più pittoresco della regione. Situata ai piedi del monte Holomontas, di ricca vegetazione, è circondata da un paesaggio molto suggestivo. Ha circa 2500 abitanti. Si trova sulla strada che conduce al Monte Santo (Athos), dista da Salonicco 70km e 38km da Polygyros, il capoluogo della regione.
  • Arnea avendo conservato fino ad oggi il suo aspetto tradizionale, e immutabile il suo ambiente naturale, è stata dichiarata dal Ministero dei Beni Culturali come « Luogo storico ».
  • L'insediamento tradizionale, i costumi e le tradizioni, i prodotti originali (tessili, miele, yogurt, feta ecc.), il posto e l'originale ambiente naturale, i suoi abitanti, sono per Arnea preziosi punti di riferimento, un polo di attrazione per i suoi visitatori.
  • Qui, il visitatore ha molte e incantevoli possibilità di contatto con la cultura popolare, la bellezza naturale e i semplici e ospitali abitanti. Alloggiando ad Arnea si trova già sul posto tradizionale e può godere delle passeggiate tra le vecchie case, i vicoli e i sentieri. Ha l'opportunità di conoscere la storia e la cultura del posto al Museo del folclore, di sentire la religiosità nelle vecchie chiese di Santo Stefano e dei Santi Anargiri, e nelle bellissime chiesette di campagna.
  • Tramite una rete di percorsi escursionistici, di sentieri pittoreschi e di luoghi di svago, il visitatore di Arnea può avvicinarsi alla natura e godere i suoi prodotti incontaminati insieme alle squisitezze fatte in casa. E certamente, può divertirsi in modo unico. Avendo come punto di partenza Arnea, al visitatore vengono offerte scelte privilegiate per escursioni diurne. Può effettuare un'escursione-pellegrinaggio al Monte Santo(Athos), visitare il luogo antico di Stagira, dove nacque Aristoteles, il castello bizantino «Neposi» accanto, andare a nuotare o a pescare alle vicinissime e incantevoli spiagge di Calcidica, passeggiare o fare alpinismo al bellissimo pendio di Holomontas nella foresta.


ALEXANDROU TRADITIONAL INN: Patr. Vartholomeou A' sqr., 63074 Arnea Chalkidiki, Greece
RESERVATIONS: Τel. +30 23720 23210-11, Mob. +30 6944 641656, Fax +30 2310 227767, email: inn@oikia-alexandrou.gr

  Ελληνικά         English         Deutsch         Italiano